sabato 24 gennaio 2009

Gente renegade by certa critica vetero-marxista che poi always lose every elezione anche quando non ce n'è.

Uno dei due titolari di questo blog è nella casa del Grande Fratello ed allora tocca a me, Mario Giordano, farne temporaneamente le veci pubblicando quest'intervista fatta al telefono al mio vecchio compagno nella gloriosa Lotta Continua Giovanni Lindo Ferretti. Parlando di Chinese Democracy ne è venuto fuori qualcosa di più esilarante di Studio Aperto ai tempi in cui lo dirigevo io.
Attendendo l'eliminazione del concorrente dalla casa, ecco il resoconto della chiacchierata.

Mario Giordano: Eh bel disco Chinese Democracy, il nuovo dei Ganz'en'rozzez! Hai visto?"

Giovanni Lindo Ferretti: "Minchia, sembra la democrazia cinese che sognavamo ai tempi di Lotta Continua: pochi ricchi sempre in pista nonostante tutto (noi), i pezzenti che fingevamo di difendere (i nostri fan)".

MG: "Orca miseria ma questi erano fuori di testa, ma ora sono padri di famiglia e se ne stanno buoni buoni".

GLF: "Come?"

MG: "Erano fuori di testa Axl, Slash, Duff e gli altri".

GLF: "Quelli dei Guns eh?"

MG: "Mamma, guarda ti giuro che se ora non ci fosse Axl non so come andrebbe a finire...
finirebbe nel cesso la musica rock..."

GLF: "Sì sì ma questi sono sempre tutti fuori, mica come me ai tempi di Lotta Continua, dei CCCP o del PCP..."

MG: "Poi sai ci ha messo quindici anni a fare un disco, del gruppo originale non resta nessuno ma solo dei loschi session man. Il lavoro però è buono, molto buono."

GLF: "Sì"

MG: "Guarda che è sempre fatto Axl, ma la sa lunga. Gira voce che volesse aprire una cellula americana di Lotta Continua, ma poi non se ne è fatto nulla. Chiedevamo troppi soldi per i diritti
d'autore".

GLF: "Sì ma ci credo, perché poi dalla sua posizione economica poteva permettersi solo ero, mica come il sottoscritto che alleva cavalli per assecondare certi suoi bisogni psico-fisici...".

MG: "Ok, ma guarda che lui ha dovuto sopportare, l'attesa è stata molto lunga ma alla fine ha saputo prendersi le sue rivincite..."

GLF: "Sì sì, ma anche io sono un rinnegato. E più di lui".

MG: "Sì ha dovuto, ma ha anche cercato di non infierire troppo perché i suoi vecchi compagni sono ormai più alla frutta di lui... e sono pure parecchio incazzati con Axl... mica come te che è bastato andare in trasmissione da Ferrara ed hai risolto tutto"

GLF: "Gli altri Guns non sono mai andati sul palco sereni, si sentono sempre vittime di tutto... guarda sono incredibili! Io invece almeno ero sereno... Ha fatto bene Axl a cacciarli, ha fatto bene Ferrara a prendermi ospite ad Otto e mezzo...".

MG: "Sì veramente ma il fatto che lui abbia fatto trattamenti ormonali contro la caduta dei capelli è vergognosa. A questo punto cosa fai? Ti adegui alla sua volontà. Non puoi criticarlo solo per i capelli perché è talmente botulinico che sembra Aphex Twin. E pensare che era così diverso..."

GLF: "Ma vedrai anche in futuro quando avrà modo di farne ancora vedrai sarà sempre così. Ti devi già preparare psicologicamente".

MG: "Sì sì, ma me lo aspettavo poi eh perché ci mancherebbe. E poi dovrei fare quei trattamenti pure io, ma non ne ho il coraggio...".

GLF: "Ma poi ti rendi conto di cosa è il resto dell'odierno rock mainstream, no? Mummie, mezzeseghe, cazzoni e cazzivari"

MG: "Mamma mia."

GLF: "Dei pezzenti no? Si piangono addosso e dicono che sono i migliori ma non riusciranno mai ad essere come i Guns no? Un disco nuovo dei Guns ci vuole, anche se ha lo stesso senso di tutta la mia ultima produzione solista, e cioè nessun senso"

MG: "No no infatti infatti. Ma in definitiva, è un bel disco Chinese Democracy? Lo hai ascoltato bene?"

GLF: "No io me ne sono guardato bene dal farlo. Deve essere una fetecchia pazzesca, ma ho talmente rispetto di Axl Rose che vado a dire in giro che mi è piaciuto. Mi piace essere controcorrente, mi gonfia il conto corrente. Quasi come fare il cristiano rinato, solo che almeno non devo far campagna elettorale per Giuliano Ferrara".

MG: "Dunque, chi è il profeta del rock?"

GLF: "Axl Rose”.

MG: "Ha indicato per l'ennesima volta un nuova via del rock?"

GLF: "No, però se lo confronti con la concorrenza fa la sua porca figura. E chiaro, solo io indico nuove vie, però anche lui sa il fatto suo".

MG: "Hai ragione"

GLF: "E pensare che c'è gente che lo critica. Sono tutti invidiosi".

MG: "Ma roba da pazzi".

1 commento:

Federico ha detto...

Ma è tutto vero?
perché nel caso sarebbe un documento di rara e vitale importanza per tutti i cavalli del mondo!
e soprattutto "Axl Rose è l'anagramma di Oral Sex".
salutami la casa.