domenica 9 novembre 2008

Destinazione Paradiso: Spadrillas in da mist vs. Pierluigi Diaco, il fantasma di Giuliano Ferrara aleggia nella stanza

Finalmente qualcuno si è accorto di noi. Finalmente hanno riconosciuto i nostri meriti di agitatori culturali e ci hanno invitato a presenziare ad eventi che potrebbero garantirci fama e successo per i prossimi mesi (se non per i prossimi anni): sabato prossimo saremo ospiti a Scalo 76 per un'intervista a cura di Pierluigi Diaco, la sinistra che vince e convince nella buona e nella cattiva sorte. Il duro lavoro paga sempre, ed il raggiungimento di un traguardo del genere ne è la piena conferma. Sembra un sogno ma invece è la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità. Siamo commossi e ringraziamo chi ci ha sempre supportato e sostenuto.
Dunque, dopo Gianni Fantoni e Vasco Brondi, altri due ferraresi saranno ospiti della prestigiosa trasmissione di Raidue e faranno del loro meglio per tener testa alle insidiose domande del loro opinion leader Diaco. Speriamo almeno che in Rai si mangi bene (e gratis) e soprattutto che al bar sotto gli studi abbiano la Tassoni.



4 commenti:

Anonimo ha detto...

Dentro la violoncellista e fuori Canali dio cane! Il coro su "siamo l'esercito del SERT" è tremendo.
Speriamo che raggiunga presto le marchette della pensione e si ritiri come i partigiani nelle case di riposo (cit.)

Zonda ha detto...

DIMMI CHE TI SEI ACCORDO DEL VERO SCUPPONE e sai chi e' lei...

Anonimo ha detto...

E' una tipa che recitava in EIACULAZIONE DA TIFFANY?
O una che faceva la serie hard "MILK and COFEE"?

accento svedese ha detto...

Per me è Beyoncè.
O Carlo Pastore con una parrucca.