lunedì 20 ottobre 2008

Vasco is dead, Carlo Pastore is next aka mi è sembrato di sentire un tumore,tumore





Che Carlo Pastore e quelli di rockit con in prima fila Gin Fizz Bottura portassero sfiga era risaputo, ma che gufassero il Blasco e si rendessero colpevoli di lesa maesta è indice di una boria e di un delirio di onnipotenza che merita un pogrom nella sede di rockit a Milano da parte della Combriccola del Blasco con in mente una cura medioevale per il suo culo (cit. Marcellus Wallace).
Da quando hanno deciso di pompare Vasco Brondi aka Le Luci della Centrale Elettrica hanno preso a gufare Blasco e alla fine ce l'hanno fatta: Vasco c'ha un tumore e ha fatto un video tipo The show must go on.
Avete fottuo con il modenese sbagliato questa volta. Ok tutto, ma in Italia il Blasco non si tocca. Scherzate coi fanti ma lasciate stare i santi. Avete fatto venire un tumore a Vasco, avete pasatto il limite voi e il vostro Un altro Vasco è possibile.
Ma
avete dimenticato che questo stivale si divide in due: quelli a cui gli piace Vasco Rossi perchè fino a Liberi Liberi ha fatto la storia della musica italiana e che hanno la pistola e quelli che scavano.
Carlo Pastore e i tuoi amichetti di Rockit, voi quando il Blasco morirà vi ritroverete a scavare.
Nel mentre venerdì prossimo esce Albakiara from Perugia e Ill Bill se lo andrà a vedere subito perchè oggi ascoltando Hollywood party su Radio Tre (che sarebbe una gran radio se non ci lavorasse Marino Sinibaldi, una versione beta di Giampiero Mughini meets Sofri padre meets Paolo Liguori ma ancora ghetto chic, come se i Colle der fomento avessero i testi di Sean Paul) ha scoperto che il regista è Stefano Salvati, immortale autore di Jolly Blu.
'Nuff said.
Contro la visione Pastor-Mocciana dello stivale Spadrillas supporta lo Zabov Moccia, Albakiara, il Blasco e Max Pezzali.
Contro l' esercito del diy e il suo populismo a buon mercato la gioventù italiana si scaglia, e Blasco e Pezzali sono i due sgherri strafatti di crack chiamati per fare un lavoretto nel cesso di una certa sinistra indiesnob aliena al paese reale.
Un paio di pinze e una buona saldatrice, questa volta avete fottuto coi negri sbagliati amici di Carlo Pastore.
Perchè l'Italia si divide in due: quelli a cui gli piace il Blasco e quelli che scavano.
E voi scavate.



2 commenti:

Giancarlo ha detto...

Post nientemeno che ottimo. Nota a margine, sono sbalordito dalla foto con mimica sessuale, come è accaduta una cosa simile (su MTV)?

Ill Bill Laimbeer ha detto...

Ahhh la pruriginosaggine è l'anima di una certa televisione